loading...
Logo
Edicola digitale
+

Crisanti: la scuola è un problema, torto sia De Luca che Azzolina

Roma, 20 ott. (askanews) - "Nessuno dei due ha i dati per sostenere le affermazioni che hanno fatto: De Luca non ha i dati per chiudere le scuole e Azzolina per affermare che le scuole siano sicure. La situazione più drammatica di così non poteva essere, perché si prendono decisioni alla cieca. Per dire che le scuole non sono un problema bisognerebbe aver fatto il test a centinaia di classi in varie parti d'Italia e quindi basarsi soltanto sui casi sintomatici è un esercizio contabile assolutamente falsato": così Andrea Crisanti, a capo del dipartimento di Medicina molecolare dell'Università di Padova e padre dello studio sugli abitanti di Vo', dove è stato registrato il primo morto di coronavirus in Italia.

"Anzi sulla base dei casi sintomatici direi che la scuola è un problema serissimo, perché in genere i bambini mostrano sintomi '1 su 100, 1 su 150' e i ragazzi adolescenti tra i 10 e i 18 anni probabilmente '1 su 20, 1 su 30', quindi non si può dire che la scuola non è un problema perché abbiamo pochi casi sintomatici. Oppure dire che nella scuola non abbiamo problemi perché abbiamo adottato tutte le misure di sicurezza, ma queste misure non le ha mai testate nessuno e nessuno sa quanto funzionino", ha aggiunto il professore.

Dai blog