Logo
Edicola digitale
+

"Sanatoria mascherata perché non sanno rimpatriarli": Laura Ravetto, il primo (esplosivo) intervento da leghista

E' di poche ore fa il primo intervento alla Camera dell'ex deputata di Forza Italia poi passata alle Lega di Matteo Salvini. Stiamo parlando di Laura Ravetto, che nel suo primo discorso da leghista ha parlato di immigrazione, partendo dal caso del tunisino passato per Bari e diretto a Nizza, dove poi ha compiuto un attacco terroristico. "Cosa fa un governo serio in questo caso? - si chiede la Ravetto -. Si interroga e cerca di rimediare ai propri errori". "Cosa fa invece il nostro governo? - continua la deputata -. Pensa bene di rendere ancora più fluidi i nostri confini". Secondo Laura Ravetto, l'esecutivo è incapace di rimpatriare i migranti e quindi ripiega su "una sanatoria mascherata". I rimproveri della deputata della Lega non finiscono qui: "Le forze dell'ordine, per vostra responsabilità, si troveranno a fronteggiare tutta l'insicurezza sociale che andrete a costruire. E per loro non viene fatto nessuno stanziamento. Invece Salvini nei suoi decreti sicurezza li aveva previsti". La Ravetto fa riferimento anche a un ultimo caso di cronaca e dichiara: "E' notizia di queste ore che due tunisini a Ferrara hanno percepito il reddito di cittadinanza nell'ultimo anno per 12mila euro". E poi rivolgendosi alla maggioranza aggiunge: "Questo è l'assetto sociale che state creando. Noi difenderemo il nostro popolo" 

Dai blog