Logo
Edicola digitale
+

Mes, Claudio Borghi e gli applausi alla Camera: "Conte e Gualtieri vanno in Europa sbattendosene del Parlamento"

Claudio Borghi ha imbarazzato il governo e soprattutto il ministro Roberto Gualtieri, approfittando della discussione alla Camera sul disegno di legge su immigrazione e protezione internazionale per dire come stanno davvero le cose con il Mes. “Vorrei riflettere su cosa è diventato questo Parlamento, cari colleghi”, ha esordito il deputato leghista che poi ha continuato: “Riflettete un attimo su cosa stiamo facendo, stiamo parlando per ore di ordini del giorno perché purtroppo è l’unica cosa che ci è rimasta, quando qui dovremmo invece parlare di leggi e dare indirizzi al governo, che però governa per Dpcm e se ne va in Europa a decidere cose importantissime per il futuro della nostra nazione sbattendosene del Parlamento”. A questo punto sono partiti gli applausi dei colleghi, ma Borghi non ha concluso qui: “Mentre noi stiamo qui a parlare degli ordini del giorno, Gualtieri se n’è andato in Europa e ha dato l’assenso a una riforma che ci porteremo per i secoli a venire. Vi rendete conto di come siamo messi?”. 

Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Dai blog