loading...
Logo
Edicola digitale
+

"Renzi, il riformista col 2 per cento": resta dei conti a sinistra, la cannonata di Orlando

A elezioni chiuse Andrea Orlando esulta e lancia una vera  e propria frecciatina all'alleato di governo: "Matteo Renzi? - ha detto il vicesegretario del Pd - Credo che il riformismo non possa essere identificato in risultato del 2-3%. Credo ci sia stato un errore, serviva una prospettiva unitaria su cui riflettere". D'altronde per il leader di Italia Viva le elezioni del 20 e del 21 settembre sono state davvero una Caporetto, con risultati miseri. Orlando non risparmia neppure i Cinque Stelle: a loro arriva anche un'altra stoccata: "Dovevamo essere sbranati dal M5s, ma gli elettori hanno detto altro".

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Dai blog