loading...
Logo
Edicola digitale
+

Myrta Merlino, il video-denuncia: "Autobus con capienza limitata? Andrà tutto male", immagini disastrose

“Dicevano che la capienza sui bus sarebbe stata all’80 per cento e non al 140”. Così Myrta Merlino in un commento a corredo del video-denuncia che arriva da Roma, dove i mezzi di trasporto Atac non rispettano neanche lontanamente le misure sanitarie anti coronavirus. “Il passo da ‘andrà tutto bene’ a ‘io speriamo che me la cavo’ - ha aggiunto - è già stato compiuto. Vogliamo veramente arrivare a raccontarci un giorno che ‘è andato tutto male?’”. La conduttrice de L’aria che tira ha posto l’attenzione su una problematica passata sotto silenzio, ma che rischia di alimentare una seconda ondata di Covid molto pericolosa. In particolare a Roma, dove si sprecano le denunce di autobus strapieni, zero distanziamento sociale, corse saltate con lavoratori e studenti lasciati a piedi. Il trasporto pubblico sta arrancando in tutta la capitale, ma in alcuni quartieri periferici la situazione è a dir poco disastrosa: oltre al disagio per i cittadini, aumenta anche il pericolo del coronavirus. E qualcuno dovrà assumersene la responsabilità. 

Dai blog