Cairo: "Detto sì alla ripartenza, ma tanti i dubbi"

Il presidente del Torino: play-off e play-out non mi convincono

"Ho votato per la ripresa ma soltanto perché mi sono adeguato al volere della maggioranza e sembra che si riparta davvero, il 13 o il 20 giugno. Ma ho tanti dubbi...". Così il presidente del Torino, Urbano Cairo, ai microfoni di Radio Rai Uno. "In che condizioni saranno i giocatori dopo due mesi e mezzo e quando si comincerà il prossimo anno? I calciatori temono di farsi male, si allenano piano, se finiamo il 20 agosto tra vacanze e nuova preparazione non si può ripartire prima di ottobre e a giugno ci sono gli Europei".

Cairo non gradisce l'eventuale cambio di format del campionato. "Se non si può disputare il campionato non si possono fare nemmeno play-off e play-out -dice ai microfoni di Radio Rai Uno - perché se puoi giocare lo giochi tutto, altrimenti non giochi proprio. Senza considerare che ci sarebbe la necessità di cambiare le regole in corsa, trovo anche questo molto complicato".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video of the Day




Modifica consenso Cookie