Brasile - Commerciante appende mascherine ad alberi per donarle ai poveri

21 maggio

Redazione ANSA ROMA

Gli alberi in una delle regioni più povere di Florianopolis, capitale dello Stato brasiliano di Santa Catarina, hanno assunto un altro significato durante la pandemia da coronavirus. I loro rami, spesso usati per divertirsi dai bambini delle favelas intorno alla regione di Monte Cristo, ora distribuiscono nuovi frutti: mascherine che sono appese per essere donate ai più bisognosi.
    L''Albero della Salute', com'è stato ribattezzato, è un'iniziativa di una residente, la commerciante Maritza Fabiane, che, insieme agli accessori di protezione, appende cuori di carta e messaggi di affetto e di prevenzione dal Covid-19. La donna ha già donato 200 mascherine ad almeno quattro baraccopoli e occupazioni abusive.
    "Ho iniziato nella piazza di fronte a casa mia e la gente ha chiesto di farlo in altre comunità vicine. Ora lo faccio qui due volte a settimana. Ho intenzione di fare la stessa cosa anche di fronte al pronto soccorso, dove c'è un bellissimo albero e ho notato che molte persone entrano senza mascherine", ha spiegato la commerciante al portale di notizie G1.
    Molti dei destinatari di questo bel gesto di solidarietà affrontano difficoltà finanziarie e persino sanitarie. Alcuni volontari hanno intanto aderito all'iniziativa di Maritza per garantire la distribuzione a più persone delle mascherine, il cui uso è diventato obbligatorio nei negozi e in alcuni luoghi pubblici di Florianopolis.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Modifica consenso Cookie