Logo
Edicola digitale
+

Diego Maradona morto, Ignazio La Russa ferma il voto in Senato: "Non so se è opportuno, ma sento di doverlo fare"

  • a
  • a
  • a

La morte di Diego Armando Maradona ha sconvolto il mondo intero proprio nel bel mezzo dei lavori in aula al Senato e il presidente di turno, Ignazio La Russa, ha bloccato le dichiarazioni di voto per darne notizia. “Non so se sia opportuno ma comunque lo faccio”, ha esordito il parlamentare di Fdi che poi ha aggiunto: “Devo purtroppo annunciare che è scomparso Maradona, lo sportivo, il calciatore che credo che in Italia abbia molto influito sulla passione per questo sport. Alla famiglia e ai tifosi che lo hanno amato le mie condoglianze”. D’altronde il Pibe de oro - scomparso a 60 anni in Argentina a causa di un arresto cardiaco - è considerato da molti il più grande calciatore di tutti i tempi, ma soprattutto è un simbolo sportivo e sociale della città di Napoli, che tramite il calcio è riuscita a riscattarsi agli occhi dell’Italia intera. Anche il premier Giuseppe Conte è intervenuto con un messaggio scritto sui social: “Il mondo intero piange la scomparsa di Maradona, che con il suo talento ineguagliabile ha scritto pagine indimenticabili della storia del calcio. Addio eterno campione”. 

 

 

Dai blog