Logo
Edicola digitale
+

Ferrari, la bomba su Sebastian Vettel: "Dovrebbero pagarlo per non correre", perché è distruttivo per Leclerc

  • a
  • a
  • a

“Mi sarei sbarazzato di Sebastian Vettel quest’anno, lo avrei pagato per andarsene e avrei preso un giovane oppure nessuno. Penso sia distruttivo averlo lì”. Eddie Irvine esprime un giudizio pesante sulla Ferrari, che nel GP d’Ungheria dovrà lasciarsi alle spalle il disastro di Stiria, dove Charles Leclerc è finito addosso al compagno pochi metri dopo la partenza: la corsa è terminata per entrambi prima ancora di iniziare davvero. A Maranello cercano riscatto, ma intanto dall’ex pilota irlandese sono arrivate diverse bordate: “Alla Ferrari la pressione non è seconda a nessuno, è una situazione difficile ma penso che ora sia ancora più dura perché sono bloccati da un pilota che sa che verrà licenziato alla fine dell’anno. In realtà la lealtà non c’è e Leclerc è la loro speranza numero uno”. Inoltre Irvine si interroga sulle motivazioni che hanno spinto Maranello ad affidarsi a Vettel, pur licenziandolo con un anno di anticipo: “Forse non volevano pagare così tanto un ragazzo per non far nulla, non lo so, ma penso che sia distruttivo averlo lì”. 

 

 

Dai blog