Logo
Edicola digitale
+

Otto e Mezzo, Franco Bechis contro Andrea Orlando: "Attacca il ristoratore? Odio di classe, capisce ben poco"

  • a
  • a
  • a

Franco Bechis contro Andrea Orlando e "tutto il parterre di Otto e Mezzo tranne Massimo Giannini". Il motivo? Il direttore de Il Tempo si è soffermato a vedere la puntata di venerdì 27 novembre del programma di La7 condotto da Lilli Gruber. Qui, tra gli ospiti, anche l'albergatore Giuliano Guida Bardi. E proprio su di lui, reo di aver detto che sarebbe stato meglio chiudere due mesi fa "dandoci un risarcimento", si è scagliato tutto il rancore chi - scrive Bechis - "dimostra di sapere ben poco del tema". In primis il direttore del quotidiano romano se la prende con il deputato del Pd: "Orlando si è schierato in difesa del governo che non avrebbe fatto peggio della Germania di Angela Merkel 'e risarcimenti ne ha dati'. Non contenta della difesa di ufficio fatta dal vicesegretario del Pd, si è infiammata la direttrice del Gr1 Rai, Simona Sala che come molti al top in viale Mazzini e dintorni si sentono in qualche modo investiti della sacra missione di Rocco Casalino". È stata lei stando alla testimonianza di Bechis a rifilare "scudisciate in serie al povero albergatore sardo".

 

 

Il problema però sta alla base: "C'è un odio di classe, evidentemente - prosegue -. Del tutto ingiustificato. Perché vorrei ricordare ad Orlando che il governo italiano non ha affatto seguito il modello Merkel: in Germania hanno risarcito del 75 per cento del fatturato perduto rispetto agli stessi mesi dell'anno precedente chi è stato fatto chiudere per motivi sanitari. In Italia no". Qui "i ristori sono una barzelletta: , sventolati con la solita propaganda di Stato" e mai arrivati per molti, non solo altro che "un insulto".

Dai blog