Logo
Edicola digitale
+

Domenica In, sconvolgente testimonianza di Mika: "I medici non sapevano il perché", la madre e il coronavirus

  • a
  • a
  • a

A Domenica In del 12 aprile, la puntata di Pasqua, ha commosso, emozionato e toccato l'intervista a Mika, il cantante in collegamento dalla Grecia. A Mara Venier, infatti, ha raccontato il dramma della madre, "malata e contagiata dal coronavirus". L'ex giudice di X-Factor spiega: "Sono in un appartamento ad Atene da quattro, cinque settimane. Anche mio padre e altri della famiglia sono stati colpiti, tutti nello stesso momento. Ero preoccupato specie per mia madre che sta combattendo un cancro molto aggressivo. Ora va meglio".

 

Mika, cantante anglo-libanese, ha rivelato alla Venier di "aver vissuto dei momenti sospesi": a pesare, in particolar modo, l'impossibilità di comunicare con la madre, ricoverata. E ancora, ha raccontato di quello che è sembrato a tutta la famiglia un miracolo: "La mia mamma ha avuto giornate molto difficili e per me era un momento tristissimo perché ero lontano e non potevo parlarle. Poi abbiamo ricevuto una telefonata incredibile: si era stabilizzata, si era tutto fermato, i medici non sapevano perché, ma è successo. Adesso è ospedalizzata a casa. Grazie a un’infermiera, sono riuscito a parlare via Skype. Mi sento molto fortunato e mi sento molto in debito con chi si è occupato di lei. La vita è cambiata tantissimo per tutto il mondo, è impensabile tornare come prima", ha sottolineato Mika.

 

Infine, il cantante si è dilungato raccontando come spende le sue giornate da recluso: "Cucino, faccio sport su Facetime e mi rilasso. Ho più tempo per pensare. Il mio vicino di casa ha un pianoforte, ma lo suona malissimo, sono pronto a pagarlo per utilizzarlo io perché qui non ho strumenti musicali, ma non mi apre nemmeno la porta perché è in quarantena...", ha concluso Mika con ironia.

Dai blog