loading...
Logo
Edicola digitale
+

Non è l'Arena, Massimo Giletti e lo scoop mondiale: intervista Virginia, la "schiava del sesso" di Epstein

  • a
  • a
  • a

Scoop mondiale per Massimo Giletti. Questa sera a Non è l'Arena su La7 sarà ospite la "schiava del sesso" Virgnia Roberts Giuffre, testimone chiave nello scandalo che ha coinvolto Jeffrey Epstein, magnate e amici intimo di uomini potentissimi del jet set e della politica di mezzo mondo morto suicida in carcere tra mille polemice dopo essere stato nuovamente accusato di pedofilia.

Virginia era minorenne all'epoca degli abusi subiti da Epstein e ora, a 37 anni, racconterà la sua storia da Giletti. Che al Corriere della Sera spiega: "È un racconto vero, il suo, figlio di un vissuto tremendo, durissimo. Il racconto di una donna ferita, prostrata. Ma, quando ho avuto il primo incontro con lei, ho visto affiorare anche un sorriso sulle labbra, che appartiene alla sua nuova vita. È infatti ormai felicemente sposata con Robert Giuffre, di origini italiane, è madre di tre figli e vive in Australia". "Sono entrato in contatto con l avvocato di Virginia, che ha voluto sapere chi fossi, cosa facessi, da cosa nasceva il mio interesse - ha spiegato ancora il giornalista -. Poi ha voluto vedere il mio programma, per capire se fosse serio, credibile: gli ho inviato video ed immagini delle puntate. Mi ha dato l'ok". La storia di Virginia è tremenda: "Proveniva da una famiglia povera, a 7 anni viene violentata da un conoscente e a 12 anni, vivendo ai margini, in una fragilità emotiva ed economica, inizia a prostituirsi. Il predatore seriale Epstein era costantemente a caccia e, facendosi aiutare dalla sua amica dark lady Ghislaine Maxwell, sceglieva le sue vittime". La ragazzina 15enne "incontra la coppia diabolica nell'elegante resort Mar-a-Lago, in Florida, di proprietà di Donald Trump, dove faceva la massaggiatrice", spiega ancora Giletti. Lì comincia un incubo che la protagonista racconterà ai telespettatori di La7. 

Dai blog