loading...
Logo
Edicola digitale
+

Rocco Casalino, Lorenzo Fioramonti rivela: "Cosa mi diceva, lui sì che ha capito come funziona l'Italia"

  • a
  • a
  • a

Rocco Casalino e l'affair che vede protagonista l'ex compagno cubano Jose Carlos Alvarez, finito nel mirino dell'antiriciclaggio, tiene ancora banco. A parlarne anche Lorenzo Fioramonti, ex ministro dell'Istruzione: "Casalino - rivela in una lunga intervista a Tpi.it - è il grande ideatore di questo sistema. Ha sempre detto: non conta quello che fai, conta quello che dici. Mi diceva: ‘Lorenzo, i giornalisti hanno 48 ore di memoria, dopodiché gli devi dare altro da dire’. È per questo che si fanno gli stati generali e poi task force come quella che ha prodotto il piano Colao… Casalino ha capito bene come funziona in Italia. Il giornalismo investigativo è molto limitato, spesso è online, e i giornali devono fare anche gossip politico, dove lui sguazza. Lui è bravissimo su questo. Ma l’Italia non la migliori così”. Insomma, come mettere un dito nella piaga. Il caso infatti sta facendo preoccupare anche il Movimento 5 Stelle. Secondo un retroscena di Dagospia, infatti, Beppe Grillo avrebbe chiamato Luigi Di Maio. Il motivo? "Non attaccare Giuseppe Conte", perché l'immagine è tutto.

 

Dai blog