loading...
Logo
Edicola digitale
+

Rocco Casalino, Beppe Grillo preoccupato telefona a Luigi Di Maio: "Non attaccare Conte"

  • a
  • a
  • a

Beppe Grillo ha chiamato Luigi Di Maio il  motivo della telefonata è tenere basso l'affair Rocco Casalino-fidanzato,  José Alvarez è stato segnalato all'antiriciclaggio per il trading on line. Lo scrive Dagospia secondo cui Grillo teme un attacco del ministro degli Esteri a Giuseppe Conte  "attraverso un attacco al suo uomo più fidato.

Il fondatore ha ricordato a Giggino che il M5S deve puntare al maggior numero di consensi elettorali in vista del voto di settembre, e questo non è certo il momento di picconarsi a vicenda dentro al governo. Tieni bassa questa storia, avrebbe detto Grillo al reuccio di Pomigliano d'Arco, tanto più che io sto cercando anche di ricucire con Di Battista per evitare la scissione del movimento e fare un favore alla tenuta del governo in cui tu occupi un ruolo molto importante. La parola d'ordine è: inghiottire bocconi amari da qui al 21 settembre, tanto più che i sondaggi dimostrano un certo successo del Movimento nonostante i pasticci dei suoi membri".  

Non sarebbe dunque il momento di fare attacchi al premier, soprattutto non sarebbe strategia vincente. "Malgrado tutto",  scrive Dago, "il premier ha ancora un consenso forte, confermato anche dagli altri istituti che non sono ''carezzevoli'' come Pagnoncelli. Se invece a ottobre la situazione dovesse peggiorare a livello sociale o economico, il Movimento potrà prendere qualche iniziativa più forte. Tanto dalle liste alle regionali si capirà finalmente come stanno messi i singoli partiti in termini di consenso vero".


Sembra che anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, abbia  "storto il naso, perché questo caso condiziona l'immagine del governo italiano. Un comportamento straccione che non è confacente alla carica che lui ricopre. Se vuoi passeggiare sui red carpet a Bruxelles, riservati a capi di Stato e di governo, non puoi avere un fidanzato fesso che sta a casa a farsi fregare i risparmi (non duramente) accumulati".

Dai blog