Logo
Edicola digitale
+

Andrea Scanzi, guerra tra FdI e Lega sull'invito al giornalista per un evento musicale: "Serve un riequilibrio per questa giunta"

  • a
  • a
  • a

Lega e Fratelli d'Italia ai ferri corti. Questa volta a creare zizzania è nulla di apparentemente politico. A Piombino, Livorno, Andrea Scanzi, firma del Fatto Quotidiano, è stato invitato dal sindaco Francesco Ferrari di FdI e dal suo vice Giuliano Parodi per uno spettacolo musicale previsto il prossimo 16 agosto. Un invito che ha scocco la Lega. Il commissario del Carroccio locale, Sergio Tascini, saputa la notizia, ha detto la sua con un comunicato contro il numero due Parodi fino a chiederne le dimissioni: "Non entreremo nella sterile polemica degli artisti di destra e di sinistra, perché l'arte è arte e si basa sempre sui gusti personali - è la premessa - ma vedere nel cartellone della nostra città, in primo piano ed al centro, la foto di Andrea Scanzi che tra i suoi best seller ha un libro dal titolo 'Il cazzaro verde' è troppo per chiunque". Da qui la chiosa: "Le scelte fatte da Parodi sono irrispettose nei confronti del partito" e per questo "la misura adesso è colma e questo sbilanciamento deve essere corretto in un modo o in un altro, reputando quindi giunto il momento di un riequilibrio per questa giunta".

 

Dai blog