Logo
Edicola digitale
+

Carlo Calenda imbarazza Nicola Zingaretti: "Vai a rivederti quei video", tutta l'incoerenza del Pd

  • a
  • a
  • a

Carlo Calenda ha affidato a Twitter uno sfogo da applausi su Nicola Zingaretti, invitato alla coerenza. “Vai a rivederti i video in cui dicevi ‘mai con i Cinque stelle, se cade il governo ci sono solo le elezioni’ - scrive il leader di Azione - e rifletti su serietà e verità. Pensaci mentre esterni al ‘grande punto di riferimento dei riformisti’ il tuo disappunto sulla performance del governo che hai voluto”. Nel frattempo continua lo scontro interno al Pd: è bastato un sondaggio per riaccendere la miccia. Secondo l’ultima rilevazione Bimedia, i dem sarebbero soltanto a 5 punti di distacco dalla Lega e tutti i transfughi ex democratici (Leu, Renzi e Calenda) varrebbero l’8,7%: ciò ha indotto Andrea Orlando, vice segretario Pd, a dire che “senza tre scissioni saremmo pari alla Lega”, se non addirittura sopra. Ma Giorgio Gori ha replicato sarcastico: “Pensa il Psi, se nel ’21 non avesse subito la scissione di Livorno a quest’ora dove stava…”. Per finire c’è anche Matteo Orfini, che richiama Zingaretti sulla questione degli sbarchi dei migranti: “Il problema l’ha creato il nostro governo con un decreto di chiusura dei porti. Vogliamo risolverlo? Ritiriamolo e abroghiamo i decreti sicurezza”. 

 

 

Dai blog