Logo
Edicola digitale
+

Sondaggio Demopolis, ribaltone nel centrodestra: Salvini-Meloni, di quanto si è accorciata la distanza

  • a
  • a
  • a

L’ultimo sondaggio Demopolis per Otto e Mezzo, la trasmissione condotta da Lilli Gruber su La7, fotografa lo stato di salute dei partiti e le variazioni dell’ultimo anno a livello di consenso. La Lega si conferma sempre e comunque il primo partito italiano con il suo 26%, seguita dal Pd al 21,2%. Più staccato il M5s, che è rilevato al 15,8% ed è tallonato da Fdi, cresciuto in maniera esponenziale fino al 15%. Nel drappello di coda c’è Fi al 6%, seguito dalla sinistra di Leu al 3,4%, da Italia Viva al 3,2% e da Azione al 2,5%.

 

 

È interessante notare come, rispetto alle elezioni europee del 2019, la distanza tra il primo e il quarto partito si è ridotta in maniera clamorosa: erano 28 i punti di differenza tra la Lega e Fdi, oggi sono soltanto 11. Segno che qualcosa sta cambiando all’interno del centrodestra: Matteo Salvini ha perso più di 8 punti nell’ultimo anno (naturale conseguenza dell’addio al governo e dell’emergenza coronavirus), mentre la Meloni ne ha guadagnati quasi 9. Nella maggioranza il Pd e il M5s sono scesi rispettivamente di 1,5 e 1,3 punti. Variabile anche l’umore dell’opinione pubblica su Giuseppe Conte: il suo gradimento era crollato al 40% a dicembre durante la manovra economica, poi è cresciuto di 18 punti grazie al lockdown e ora si è assestato su un 52% che è ancora positivo per il premier. 

Dai blog