loading...
Logo
Edicola digitale
+

Nicola Porro contro Giuseppe Conte e il suo governo: "Vi ricorda qualcosa?". La foto che dice tutto

  • a
  • a
  • a

Il coronavirus ha ribaltato gli schemi. A gettare ombre oscure sull'operato del governo è Nicola Porro. Il conduttore di Quarta Repubblica, sul suo profilo Twitter, si è sfogato: "Nel 1948, Orwell ci disegna un mondo orribile. Schermi che controllano i cittadini a casa e per strada. Professori universitari chiamati a far parte di commissioni presso il ministero dell’Innovazione. Gli 'psicoreati'. Vi ricorda qualcosa?". Il riferimento è chiarissimo: ai tempi dell'emergenza tutti diventano criminali e tutti diventano autoritari.

 

 

Lo stesso Giuseppe Conte, a detta della maggioranza, opera in totale solitaria. "I runner - scrive il giornalista - sono diventati dei delinquenti in calzoncini, ma fino a ieri il Ministero della Verità ci aveva spiegato che un po’ di moto ci salvava dalla morte per sedentarietà. Ma, come in Orwell, il passato si cambia a piacimento. Si dimenticano Burioni&Speranza che minimizzavano o Conte che negava l’emergenza: ovviamente non sono i soli. Vale tutto". 

 

Dai blog