loading...
Logo
Edicola digitale
+

Marco Travaglio e la prima pagina del Fatto contro Salvini e Renzi: "Chi soffia sul fuoco della rivolta"

  • a
  • a
  • a

Sul coronavirus si può accusare Attilio Fontana e insultare Guido Bertolaso o Roberto Burioni, ma è vietato criticare il governo e Giuseppe Conte. Marco Travaglio e il Fatto quotidiano toccano il fondo con la prima pagina di oggi, lunedì 30 marzo.

Dopo settimane passate a bombardare il governatore lombardo, al Fatto denunciano "chi soffia sul fuoco della rivolta", additando Matteo Salvini e Matteo Renzi, ma pure Giorgia Meloni e, ovviamente, "la stampa di destra" che farebbe "titoloni bellici" (d'altronde, si parla apertamente di "economia di guerra" e "peggior crisi dal 1945 a oggi"...) per "tirare la volata" a Lega e FdI.

E dire che prove di "rabbia sociale" e "rivolta" le forniscono gli italiani, prima ancora che Renzi, Salvini o i giornalisti non schierati col governo: basta pensare all'assalto ai supermercati in Sicilia" e alle dure critiche del sindacato Usb sui decreti, ultimo quello "alimentare". Dopo settimane di lockdown ed economia immobilizzata, con la recessione alle porte, il "tema dell'ordine pubblico" è centrale tanto quanto quello dell'emergenza sanitaria. Solo al Fatto non si può parlarne. 

Dai blog