Logo
Edicola digitale
+

Alessandra Ghisleri, il dossier che fa tremare la magistratura: oltre tre italiani su quattro non si fidano più delle toghe

  • a
  • a
  • a

“Quel triangolo delle Bermuda che manda in fumo la giustizia”. Così Augusto Minzolini ha commentato gli ultimi sviluppi su Luca Palamara e ha analizzato il “meccanismo perverso” che potrebbe condizionare i processi, arrivando - nei casi limite - a trasformare gli innocenti in colpevoli, o viceversa. Per l’editorialista de Il Giornale un vertice del triangolo sono le correnti e il carrierismo dei giudici, un altro i rapporti con la politica, l’ultimo i processi che rischiano di essere merce di scambio. “Ora c’è da chiedersi se davvero quel triangolo - ha sottolineato Minzolini - in cui si mescolano correnti ideologiche, interessi di carriera, giochi di potere, sia letale per la credibilità della giustizia o no”.

 

 

In questo senso un sondaggio di Alessandra Ghisleri parla chiaro, meno del 25% degli italiani ha fiducia nella magistratura: neanche un cittadino su quattro. Se poi si analizzano i singoli casi, emerge che per il 46% degli intervistati i processi a Matteo Salvini sono politici (mentre per il 30% non è così). Percentuale simile per Silvio Berlusconi: il 41% ritiene che sia stato oggetto di processi politici, ma non è l’unico ex premier perseguitato (citofonare Matteo Renzi). “Fin qui i magistrati, poi - ha evidenziato Minzolini - c’è anche un problema di autonomia, di coraggio della politica che, spesso, nel triangolo delle Bermuda sacrifica il garantismo sull’altare del calcolo politico”.

Dai blog