loading...
Logo
Edicola digitale
+

Coronavirus, due nuovi focolai fanno tremare Conte: boom di infetti a Bergamo e Cremona

 Coronavirus

  • a
  • a
  • a

Ci sono due nuovi focolai in Lombardia. Mentre i contagiati salgono a 1254 (solo in provincia di Lodi sono 384) preoccupano i numeri registrati a Bergamo e a Cremona, dove ci sono rispettivamente 243 e 223 persone infettate, che quindi distanziano le altre province di oltre il 300 per cento dei contagi. Tanto che la Regione Lombardia ha deciso di dedicare gli ospedali di Lodi, Seriate (Bergamo) e Crema (Cremona) all'emergenza coronavirus. 

Qualche giorno fa, rivela La Stampa, Giuseppe Conte in una riunione con il Comitato tecnico-scientifico e la Protezione civile erano stati informati della possibilità di un nuovo focolaio. Sotto la lente era quindi finito l'ospedale di Alzano, in provincia di Bergamo per il sospetto che si fosse verificato - come a Codogno - un impazzimento del contagio. Del resto il brusco impennarsi del numero dei casi a Bergamo e Cremona, ma pure a Brescia, rende più fragili le certezze di contenimento espresse dal governo nei giorni scorsi. 

Dai blog