Logo
Edicola digitale
+

Stefano D'Orazio, il dramma della moglie Tiziana: "La vita me li ha portati via". In 3 settimane, altro lutto devastante

  • a
  • a
  • a

Un altro lutto per Tiziana Giardoni, l'ex moglie del batterista dei Pooh Stefano D'Orazio. Dopo la morte del marito, qualche ora fa ha perso anche il padre Mauro. E' stata lei stessa a dare la notizia su Facebook. Ha pubblicato un post con una foto di entrambi, il papà e il marito, e ha aggiunto una didascalia: "E adesso lassù voi due che farete? La vita mi ha portato via i miei due grandi amori...ciao papino mio...ti ho amato tanto e ti amerò per sempre!". Un dolore immenso per la Giardoni, che solo qualche settimana fa aveva visto andare via D'Orazio. Il musicista, dopo aver contratto il coronavirus, era stato ricoverato in gravi condizioni ma non ce l'ha fatta e il 6 novembre scorso si è spento all'età di 72 anni. Al momento, invece, non sono chiari i motivi della morte del padre della Giardoni, che ha voluto pubblicare la stessa foto anche su Instagram: "I miei due uomini, i miei amori, la vita è stata ingiusta e crudele! Ciao papino mio!".

 

 

 

Oltre ai numerosi follower, si è unito al dolore della donna anche Roby Facchinetti, amico e collega di Stefano d'Orazio, che ha espresso tutta la sua vicinanza alla Giardoni. "Cara Tiziana, ancora una volta la vita ti sta mettendo alla prova con questo ulteriore e insopportabile dolore. Che Dio ti aiuti a trovare la forza di sopportare anche la dolorosissima perdita del tuo amatissimo papà. Io, Giovanna e i miei figli ti siamo vicini con tutto il nostro affetto", ha scritto su Instagram. Intanto la Rai ha deciso di ricordare e omaggiare l'ex batterista dei Pooh con una puntata speciale, interamente dedicata a lui, che andrà in onda sabato 5 dicembre in prima serata su Rai1. Come riporta Fanpage, la trasmissione si chiamerà “Ciao Stefano, amico per sempre”. Verrà prima mostrato il concerto dei Pooh del 2016 allo stadio San Siro e poi alcune interviste di amici e colleghi. Inoltre, tra un brano e l’altro, non mancheranno filmati dove lo stesso D’Orazio in passato aveva parlato di sé e della sua vita.

 

 

 

Dai blog