loading...
Logo
Edicola digitale
+

Giuseppe Conte annuncia il vaccino anti-Covid a dicembre, ma muore un volontario: tutto rimandato?

  • a
  • a
  • a

E' morto un volontario della sperimentazione per il vaccino contro il Covid della clinica in Brasile di AstraZeneca-Oxford. Lo riporta la Reuters, citando l'autorità sanitaria brasiliana Anvisa e l'università federale di San Paolo, che contribuisce a coordinare la fase 3 della sperimentazione nel Paese sudamericano. Si trattava di un medico brasiliano di 28 anni, di cui però sono ancora ignote le cause del decesso. L'Anvisa ha specificato che non si sa se al giovane sia stata somministrata una dose di vaccino oppure se abbia fatto parte del gruppo a cui è stato somministrato un farmaco “placebo”. Nonostante questo, è stato suggerito di proseguire i test su tutti gli altri volontari.

Il 28enne non aveva altre patologie oltre al coronavirus e da marzo era impegnato a combattere la pandemia. Ecco perché aveva dato la sua disponibilità a testare il vaccino, di cui ha ricevuto una dose alla fine di luglio. L'uomo, poi, si è ammalato a settembre e le sue condizioni sono peggiorate man mano, fino alla morte di qualche giorno fa. Prima di questa notizia, il presidente del centro di ricerca Irbm di Pomezia, Piero Di Lorenzo, che collabora con l'Università di Oxford, aveva confermato la disponibilità delle prime dosi entro dicembre, già annunciata nei giorni scorsi dal premier Giuseppe Conte.  
 

Dai blog