Logo
Edicola digitale
+

Wuhan e il coronavirus nato in laboratorio? In Cina fanno fuoriuscire un batterio: brucellosi, tremila infetti

  • a
  • a
  • a


Non bastava il Covid 19, che qualcuno vuole creato (e fuoriuscito) da un laboratorio di Wuhan. In Cina si sono fatti scappare un altro batterio. Più di 3.000 persone sono state infettate nel nord ovest del Paese dopo la fuoriuscita di Brucella sp, dei batteri Gram-negativi fuoriusciti da un impianto biofarmaceutico che produceva vaccini per animali, nel 2019. Lo hanno reso noto le autorità. 

 

 

 

Si tratta della brucellosi, malattia trasmessa dal bestiame o da prodotti animali. Generalmente non è contagiosa tra gli esseri umani, ma può causare febbre, dolori articolari e mal di testa. Gli infetti, per la precisione 3.245 persone sono stati, sono stati scoperti dalle autorità sanitarie di Lanzhou, capoluogo della provincia di Gansu. 


L'incidente si è verificato nel laboratorio di Zhongmu Lanzhou che aveva utilizzato un disinfettante scaduto nel luglio del 2019 mentre era impegnato nella produzione di vaccini anti brucellosi per gli animali. I batteri sarebbero quindi rimasti nell'aria per poi diffondersi attraverso le emissioni di gas dell'impianto.  La prime persone infettate sono stati 200 operai del vicino Istituto di ricerca veterinaria Così, si è corso ai ripari. Il laboratorio ha perso la licenza per i vaccini e i malati riceveranno una ricompensa finanziaria.

 

Dai blog