loading...
Logo
Edicola digitale
+

Coronavirus, Donald Trump si sveglia: "Indossiamo tutti la mascherina", ribaltone dopo mesi da negazionista

  • a
  • a
  • a

Anche Donald Trump, dopo le varie varechine  suggerite come rimedi anti Covid 19, si è accorto che il coronavirus esiste e invita gli americani ad indossare la mascherina per fermare la "corsa" del virus. "Probabilmente, purtroppo, peggiorerà prima di migliorare", ha ammesso il presidente americano mentre gli Usa sfiorano i 3,9 milioni di contagi.

Il tycoon, al primo briefing della task force della Casa Bianca da settimane, ha chiesto agli americani di indossare la mascherina dopo aver lui stesso 'resistitò a lungo. "Che le mascherine vi piacciano o meno, hanno un effetto - ha detto - avranno un effetto". Poi ha ribadito di essere al lavoro «con i governatori» e, difendendo l'operato della sua Amministrazione, ha aggiunto: "Penso siamo tutti responsabili". Ma al briefing non ci sono gli esperti né Anthony Fauci - che ha detto alla Cnn di non essere stato invitato - né Deborah Birx. 

 

 

La speaker della Camera la democratica Nancy Pelosi ha commentato le parole del Presidente: "Credo che con le sue parole il presidente abbia riconosciuto i suoi errori sostenendo l'uso della mascherina ed affermando che la pandemia non è un falso".  Poi ha aggiunto: "Se avesse detto mesi fa, indossiamo la mascherina, facciamo il distanziamento sociale invece di avere i rally o qualsiasi cosa fossero, allora molte persone avrebbero seguito il suo esempio, è il presidente degli Stati Uniti".

 

 Più di 1.000 morti per coronavirus negli Stati Uniti in 24 ore. E' la prima volta dal 9 giugno che tale soglia viene superata. Lo riporta il New York Times. Pur trattandosi di una cifra elevata si tratta si un numero decisamente inferiore al record di 2.752 morti in 24 ore registrato il 15 aprile.

Dai blog