loading...
Logo
Edicola digitale
+

Paolo Becchi e il focolaio vicentino: Numeri alla mano, "a chi andrebbe fatto il Tso?"

  • a
  • a
  • a

Luca Zaia ha promesso ogni misura pur di fermare il coronavirus, anche il trattamento sanitario obbligatorio per chi rifiuta il ricovero. Una decisione su cui si sofferma anche Paolo Becchi che cinguetta: "In Veneto ci sono 40 contagi in una settimana su 5 milioni di abitanti. 1 persona in terapia intensiva e 20 persone ricoverate. A chi, secondo voi, andrebbe fatto il TSO?". Una domanda la cui risposta sembra quasi scontata soprattutto se si considera la storia a cui fa riferimento l'editorialista di Libero.

 

 

Becchi infatti prende in esame il caso del manager di Vicenza che tornato da un viaggio in Serbia e, rifiutato il ricovero, ha proseguito la sua vita sociale e lavorativa, fino a peggiorare e a essere costretto al ricovero in rianimazione. Proprio lui, non curante di quanto potesse accadere, ha contagiato 5 persone e costretto 90 alla quarantena.

 

Dai blog