Logo
Edicola digitale
+

Mafia: sorella Rostagno, 'è stata Cosa nostra ma è solo una parte della verità'

default_image

  • a
  • a
  • a

Palermo, 27 nov. (Adnkronos) - "E' stata Cosa nostra a uccidere mio fratello, ma questa non è tutta la verità". Carla Rostagno, la sorella del sociologo ucciso dalla mafia il 26 settembre del 1988 torna a parlare con l'Adnkronos della sentenza della Corte di Cassazione sull'omicidio del fratello. Confermata la sentenza di appello, con l'ergastolo a Vincenzo Virga e l'assoluzizione di Vito Mazzara. Tiene a ribadire che "è stata la mafia" ma che "probabilmente con una indagine più accurata e più tempestiva si sarebbe saputo molto di più".

Dai blog