ANSAcom

Museo Lavazza apre le porte virtuali dell'Archivio storico

Tre le nuove sezioni dedicate a Figurine, Calendari e donne

TORINO ANSAcom

Tre percorsi narrativi digitali nel mondo delle storiche figurine Lavazza, fra i calendari realizzati dai più importanti fotografi del mondo e le immagini che rivelano il legame tra il caffè e la femminilità. Tutti corredati di immagini e materiale d'epoca.

Il Museo Lavazza apre, nel mese di aprile, al pubblico appassionato di arte, cultura e caffè, le porte virtuali del suo Archivio Storico, che custodisce la tradizione e il patrimonio storico di 125 anni. Un modo per raccontare la storia della Lavazza, ma anche quella del nostro Paese. E' la riposta al'invito lanciato dalla campagna #iorestoacasa del Mibact - Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo e dell'associazione Museimpresa. I tre percorsi, realizzati con il supporto di Promemoria Group, ampliano l'offerta del sito, dedicato al racconto dell'itinerario espositivo del museo e degli eventi che si svolgono al suo interno, al quale si affianca anche la pagina Facebook dedicata @Lavazzamuseo.

"La storia delle figurine Lavazza" è già disponibile sul nuovo sito web del Museo Lavazza (museo.lavazza.com), mentre "I Calendari Lavazza: oltre 25 anni di fotografia d'autore" sarà disponibile dal 14 aprile e "Il caffè è donna" dal 27 aprile.

Il Museo all'interno della Nuvola di Lavazza a Torino è un innovativo museo d'impresa che permette di intraprendere un percorso sensoriale-emotivo nel mondo del caffè, intrecciando il racconto con la storia della Famiglia Lavazza e con la storia industriale italiana del XX secolo. Un itinerario immersivo reso speciale da una tazzina interattiva che permette a ciascun visitatore di attivare le installazioni, approfondire la conoscenza attraverso materiali multimediali, raccogliere informazioni e vivere una vera coffee experience.Il Museo Lavazza aderisce al network nazionale Museimpresa e, dall'apertura ufficiale avvenuta a giugno 2018, ha superato i 110 mila visitatori.

In collaborazione con:
Lavazza

Archiviato in


Modifica consenso Cookie