loading...
Logo
Edicola digitale
+

"Richard Jewell", Clint Eastwood batte la pandemia e si conferma un gigante

Giorgio Carbone
Giorgio Carbone

Nato a Tortona (Al) il 19 dicembre 1941. Laureato in giurisprudenza a Pavia. Giornalista dal 1971. Per 45 anni coniugato all'attrice Ida Meda. Due figli. Critico cinematografico (titolare) per "La Notte" dal 1971 al 1995. Per "Libero" dal 2000 a oggi. Autore di tre dizionari: Dizionario dei film (dal 1978 al 1990); Tutti i film (dal 1991 al 1999); Dizionario della tv (1993).

Vai al blog
  • a
  • a
  • a

RICHARD  JEWELL
Regia di Clint Eastwood. Con Paul Walter  Hauser,  Olivia Wilde  e Kathy Bates. Produzione USA 2019. Durata: 2 ore e 10

LA TRAMA 
Storia vera accaduta nel 1996 durante le Olimpiadi di Atlanta. Un attentato a uno stadio venne sventato per merito di un addetto alla sorveglianza che avvertì la polizia di una bomba che stava per esplodere. Passato il pericolo, l'FBI  avvia le indagini  e il primo sospetto è proprio il sorvegliante, un tipo goffo e imbranato, abbastanza mitomane  che corrisponde  piuttosto bene al profilo dell'attentatore tipo. Nel giro di pochi giorni  anche a causa di una campagna giornalistica senza scrupoli, Richard Jewell  si trova trasformato  da eroe locale a pericoloso terrorista. Solo il suo avvocato riuscirà a toglierlo dai guai. Per la cronaca  il vero attentatore  fu catturato sette anni dopo, quando aveva già messo a segno altri tre colpi.

PERCHE'  VEDERLO
Perchè a 90 anni  Clint Eastwood, oltre a battere la pandemia (è riuscito in extremis a ottenere il suo ennesimo successo di pubblico)   si conferma uno dei grandi narratori  americani.  Ha compiuto  la non facile impresa di agganciare il pubblico nonostante l'handicap  di un protagonista troppo ottuso e sgradevole perchè lo spettatore si possa facilmente identificare. Come?  Raccontando puntigliosamente la morsa delle indagini si stringe attorno al suo collo. E facendo fare una gran brutta figura alla polizia federale. Nonchè  ai rappresentanti del quarto potere (la causa principale dei guai di Jewell  è la viperina cronista del Miami Chronicle).

Il film è reperibile in dvd, in vendita anche nelle edicole

Dai blog