loading...
Logo
Edicola digitale
+

Per Francesco Boccia chi "non capisce è sovranista": rovinosa caduta del ministro

Andrea Tempestini
Andrea Tempestini

Milanese convinto, classe 1986, a "Libero" dal 2010, caporedattore e digital editor di Liberoquotidiano.it. Il mio sogno frustrato è l'Nba. Adoro Vespe, gatti, negroni e mr. Panofsky.

Vai al blog
  • a
  • a
  • a

"Quando vince la sovranità nazionale perde l'Europa"
Francesco Boccia (La Stampa)

Slalom speciale con caduta alla seconda curva, per Francesco Boccia, il quale parlando dei negoziati su Recovery Fund e dintorni usa toni ultimativi: "È in ballo l'idea stessa di Unione", premette solenne. Però ci sarebbe un però, piuttosto macroscopico, tanto che anche il seriosissimo quotidiano torinese fa notare al ministro che "Orban tifa Italia, al contrario degli amici di Conte e del Pd", ossia i cosiddetti "Paesi frugali" - che orrore, questa definizione - i quali sono governati da altrettanto seriosissimi esponenti di Pse o Alde, tutto tranne che sovranisti (giusto?). La circostanza del "tifo" di Orban, va da sé, ha fatto gongolare Salvini. E che ne dice, Boccia? "È vero, Orban si è schierato con l'Italia: se ci è riuscito lui ce la può fare anche Salvini", premette (e passi). Poi la caduta, alla seconda curva (e questa non passa): "Orban ha capito che in Europa si va avanti con le mediazioni, i sovranisti italiani non ancora". Si ricorda sommessamente al signor Boccia che ad ora i "sovranisti italiani" non stanno trattando nulla di nulla a Bruxelles, dunque pare un poco scomposto tirarli in ballo. Soprattutto se vengono tirati in ballo per eludere un commento sull'appartenenza dei "frugali" (altro brivido) ad Alde o Pse. Tanto che l'intervistatore insiste: "Non eluda la stoccata di Salvini: è vero che i Paesi del Nord, anche quando sono governati dalla vostra famiglia politica, stanno facendo battaglia all'Italia". Ed è qui che la caduta si fa ancor più fragorosa: "Quando vince la sovranità nazionale perde l'Europa: per questo siamo lì a trattare da giorni". Insomma, le risposte stanno a zero e le supercazzole al contrario si moltiplicano senza soluzione di continuità. O forse anche nel Pse e nell'Alde sono "pericolosi sovranisti" che "non capiscono" che bla bla e ancora bla.

Dai blog